fbpx


Dal territorio

News, eventi e cultura

cotral-tivoli-1200x626.jpg

Con il rientro a scuola al 50% degli studenti degli istituti superiori tiburtini il consorzio di trasporto pubblico suburbano e interurbano della Regione Lazio, Cotral, ha potenziato le corse a ridosso degli orari d’ingresso e di uscita da scuola per andare incontro alle loro esigenze. Gli orari aggiornati del passaggio dei mezzi pubblici di Cotral – frutto della collaborazione dell’assessorato alla Mobilità con il Cotral area Est – tengono conto della diversificazione degli ingressi e delle uscite per evitare l’affollamento di persone a ridosso delle scuole e alle fermate dei bus.

Agli orari potenziati di Cotral si aggiungono, sempre per Cotral, i seguenti orari di collegamento con Carsoli:

partenza da Carsoli alle 8,50, arrivo a piazzale Saragat alle 10;

partenza da piazzale Saragat alle 15,40, arrivo a Carsoli alle 16,45.

Le seguenti corse servite dalla società Cat (la cooperativa autoservizi tiburtini), e comunicate precedentemente, verranno, invece, soppresse per mancata fruizione:

9,40  partenza da Tivoli;

10,20 partenza da Campolimpido;

16,40 partenza da Tivoli; 

17,10 partenza da Campolimpido.


tivoli-aree-verdi-1200x626.jpg

È stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune l’avviso pubblico per “l’affidamento in adozione di aree verdi, aiuole e parchi urbani, su base volontaria, senza fini di lucro”.
📄Scopo del bando è individuare soggetti a cui affidare le attività di eventuale riqualificazione, cura, custodia e manutenzione ordinaria delle aree verdi pubbliche, delle aiuole e parchi urbani presenti nel territorio del Comune di Tivoli su base volontaria e senza fini di lucro.
➡Possono presentare la domanda di adozione: imprese e società; ditte individuali; cooperative; consorzi; associazioni anche non riconosciute; operatori commerciali; associazioni di volontariato; istituzioni scolastiche; parrocchie ed enti religiosi; circoli; comitati e condomini.

tivoli-barbieri-1200x626.jpg

Un’altra bella iniziativa di solidarietà proposta da un tiburtino e rivolta ai concittadini meno fortunati e in difficoltà economica.
💇‍♂️A partire da lunedì 25 il barbiere Angelo Di Pietro mette a disposizione il suo salone per un pomeriggio al mese – dalle 15 alle 19,30 – per tagliare i capelli gratis ai signori tiburtini in condizioni economiche difficili.
➡️Il Comune di Tivoli sosterrà la proposta, in particolare con il contributo e sotto la regia dell’assessorato alle Politiche sociali.
📞I cittadini interessati possono contattare il “numero amico” 3356088907, al quale risponderà un’assistente sociale.
🤝Al barbiere Di Pietro, così come a tutti gli altri tiburtini che in vario modo hanno sostenuto e stanno ancora sostenendo i concittadini in difficoltà economica, va il ringraziamento  di tuta la comunità.

rufiuti-tivoli-1200x626.jpg

Quintali di rifiuti abbandonati nell’area panoramica di monte Ripoli e lungo la strada che dalla casa di cura Medicus conduce alla stessa zona.
Responsabili degli atti d’inciviltà sono persone provenienti da alcuni Comuni del circondario e da quello di Tivoli.
➡️Le guardie ambientali di Congeav Tivoli Comando regione Lazio stanno monitorando la situazione nella zona da tre mesi e sono risaliti alle persone che hanno commissionato ai cosiddetti “svuota cantine” abusivi e non registrati all’albo dei gestori ambientali, elevando sanzioni per alcune migliaia di euro.
👮⚖️Le guardie ambientali locali hanno consegnato all’autorità giudiziaria i risultati dei monitoraggi e le loro relazioni e i carabinieri forestale hanno già elevato almeno 30 sanzioni nei confronti di altrettanti trasgressori.
♻️Nonostante sia un terreno privato, in attesa di eseguire gli accertamenti catastali per risalire alle proprietà delle aree, la società Asa Tivoli spa è intervenuta per bonificare l’area, ripristinare lo stato dei luoghi e recuperare le spese da parte delle persone sanzionate. 👉https://bit.ly/35ZkAth

tivoli-giornata-memoria-1200x626.jpg

In occasione della celebrazione del “Giorno della memoria”, mercoledì 27 gennaio, il settore Cultura del Comune di Tivoli promuove l’iniziativa “Storia e memoria”, proposta dalla consigliera del sindaco incaricata per la lettura, Rosa Mininno.
📹L’iniziativa consisterà in una playlist di video che verranno pubblicati sul canale istituzionale Youtube del Comune di Tivoli, nei quali i sottoscrittori del “Patto di Tivoli per la lettura”, autori, poeti del territorio tiburtino, giornalisti, consiglieri comunali, consiglieri del sindaco e assessori leggeranno brani di un’opera letteraria o di una poesia con riferimento alla Shoah.
➡️Lo scopo del progetto è spingere ciascuno di noi a crescere nella consapevolezza del valore unico e illimitato di ogni singolo essere umano, affinché l’immane tragedia non si ripeta negli anni a venire, rinnovare la memoria della Shoah e abbattere il pregiudizio nei confronti degli altri. La “Giornata internazionale della memoria” nasce per ricordare lo sterminio del popolo ebraico e la persecuzione di coloro che per razza, religione o comportamenti privati vennero condannati come “diversi” e subirono la deportazione, la morte, nonché di tutti gli italiani deportati e di quelli che si sono opposti al progetto di sterminio salvando altre vite.

tivoli-aula-magna-1200x626.jpg

Martedì 19 gennaio è stata intitolata l’Aula Magna di palazzo Cianti a Tivoli al Dott. Lamberto Pignoloni.
Una cerimonia ristretta, in ragione delle dovute cautele legate all’emergenza Coronoravirus ma non priva di emozioni, anche attraverso il ricordo fatto da colleghi e amici.
L’evento si è svolto alla presenza dei familiari di Lamberto Pignoloni, persona molto amata e stimata, che ha offerto il suo contributo professionale e umano alla #ASLRoma5 per quasi 40 anni della sua vita, dedicando agli altri gran parte delle sue energie e potenzialità, arricchendo con il suo esempio di altruismo e correttezza la vita di ognuno.

simone-cola-1200x626.jpg

L’amministrazione comunale di Tivoli si stringe intorno ai famigliari, agli amici e a tutti i tiburtini che ancora oggi ricordano con affetto e ammirazione Simone Cola, il maresciallo tiburtino di 32 anni caduto in missione a Nassiriya, in Iraq, il 21 gennaio del 2005.

Un momento di raccoglimento e di riflessione questa mattina, davanti al monumento eretto in memoria di Cola all’interno del perimetro della scuola elementare Madre Teresa di Calcutta, a Villa Adriana, il quartiere in cui il maresciallo era cresciuto, al quale hanno partecipato i genitori del giovane militare, i concittadini e la consigliera comunale

Pamela Corbo

.

Grazie Simone, non dimenticheremo mai quello che hai fatto per la pace del mondo.

imone Cola era legato a Ferentino (Frosinone) dove nel 2005 si svolsero i funerali alla presenza dell’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi. Lì aveva sposato la moglie Alessandra nel 2001.

La ricostruzione di quel tragico 21 gennaio

Quel venerdì 21 gennaio di 16 anni fa doveva essere un giorno come tanti altri, un pattugliamento dall’alto come quelli effettuati in oltre 4000 ore di volo dagli elicotteri del contingente italiano impegnato in Iraq nella missione “Antica Babilonia”. Invece quell’intervento sui cieli di Nassiriya, sorvolando la parte della città attraversata dal fiume Eufrate, è diventato una tragedia per Simone Cola, 31 anni di Villa Adriana di Tivoli, maresciallo scelto dell’aviazione dell’esercito, morto dopo essere stato raggiunto da un colpo di kalashnikov, sparato da terra, nell’unico punto non protetto dal suo giubbotto antiproiettili.
Il tiburtino si trovava a bordo dell’elicottero AB 412, in supporto ad un contingente di terra portoghese, anch’esso inquadrato nel nostro contingente, attaccato da alcuni miliziani dello sceicco Aws al Khafaji, legato al gruppo sciita di Moqtada Al Sadr. Un volo a bassa quota, di pattugliamento, effettuato ad alta velocità, ma con il fianco scoperto agli attacchi nemici. Ed è proprio in uno di questi scontri a fuoco che alle 12.15 locali, le 10.15 italiane, Simone Cola è stato raggiunto dal proiettile.
Il maresciallo, tecnico esperto del gruppo Rale, quello addetto al controllo, riparazione e manutenzione elicotteri, dell’Aves, infatti, si trovava vicino al portellone, in qualità di mitragliere scelto, il ruolo con cui era inquadrato nel reparto operativo autonomo della nostra base di Talil, nel sud dell’Iraq. Immediato il rientro alla base ed il trasporto nell’ospedale di campo italiano, risultato però vano.
“I chirurghi – recitava una nota del Ministero della Difesa – hanno tentato di stabilizzare le sue condizioni ma ogni tentativo è risultato vano. Alle ore 13.35 (locali, le 11.35 italiane, ndr) ne è stato dichiarato il decesso”.
Un solo colpo, ma fatale, il proiettile è entrato nella parte anteriore dell’ascella sfiorando il giubbotto di protezione, ha attraversato il torace lesionando il polmone e provocando un’emorragia, per poi uscire nella regione posteriore del torace senza interessare i grossi vasi. Il colpo insomma, come ha sottolineato Giancarlo Umani Ronchi, medico ordinario di Medicina Legale dell’Università di Roma “La Sapienza”, dopo l’autopsia, ha trovato l’unica strada possibile e l’unico punto non protetto, facilitato, come detto dal medico che ha effettuato l’esame autoptico Paolo Arbarello, dal fatto che Simone Cola era chinato in avanti per la posizione dell’elicottero.


liceo-orazio-1200x626.jpg

Dall’ A.S. 2021/2022 a Fonte Nuova verrà attivata una sede del Liceo “Orazio” di Roma.
L’offerta formativa riguarderà l’attivazione delle prime classi dei cicli di studi analoghi a quelli delle sedi di Roma del Liceo, come le “Classi Colorate”, che hanno l’obiettivo di approfondire, valorizzare e attualizzare le risorse proprie della tradizione umanistica e di collegarle al nostro presente, come ampiamente richiesto dalla società e dall’utenza (Classico, Lingustico, Musicale, Cinematografico, Giornalistico), fino all’opzione del liceo Matematico.
Le classi saranno ospitate in alcune aule dell’Istituto Angelo Frammartino in via 2 Giugno Fonte Nuova (località Tor Lupara) raggiungibile anche a piedi da Via Nomentana, in attesa del completamento della sede di via Lago di Bracciano.
Questo nuovo liceo consentirà a molti ragazzi di evitare lunghi spostamenti e investire ancora più tempo nello studio. Il bacino di utenza a cui il nuovo istituto è destinato infatti, valica i confini del territorio di Fonte Nuova, offrendo nuove possibilità e rendendo questa realtà un punto di riferimento nell’ambito dell’offerta formativa scolastica.

Copyright by Vcity 2020. All rights reserved.