fbpx


Dal territorio

News, eventi e cultura

pass-1200x626.jpg

Dal prossimo 26 aprile torna la possibilità di spostarsi tra regioni gialle ma arriva anche una novità per gli spostamenti tra regioni rosse e arancioni .

Lo scorso venerdì Mario Draghi ha confermato che “saranno consentiti gli spostamenti tra le regioni gialle” e che “con un certificato si potrà andare anche nelle regioni arancioni e rosse”.

Cos’è il certificato (pass)?

Il governo spiega ancora:   “per andare in Regioni di diverso colore si prevede la sussistenza di una fra le seguenti condizioni: avvenuta vaccinazione, esecuzione di un test Covid-negativo in un arco temporale recente, avvenuta guarigione da Covid”.

Quindi quando si parla di “certificato” o di “pass”, si intende la certificazione di una di queste tre condizioni


meteo-allerta-gialla-1200x626.jpg

In seguito delle previsioni meteo emesse dal Dipartimento della Protezione Civile in data odierna con indicazione di:
“Precipitazioni da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati deboli o puntualmente moderati”,
sulla base dei fenomeni previsti, della situazione meteo in atto e dello stato di saturazione del suolo, il Centro Funzionale Regionale ha valutato dalla mattinata di oggi, 18 aprile 2021 e per le successive 9-12 ore sui nostri territori:
CRITICITA’ IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA
ALLERTA GIALLA IDROGEOLOGICA su tutte le Zone.

bonus-sociali-1200x626.jpg

Per 2021 è possibile usufruire dei bonus per le agevolazioni sulle bollette.

Sono molte le agevolazioni per chi ha un Isee sotto i 10mila euro. La legge di Bilancio ha confermato per il 2021 una serie di agevolazioni per le famiglie che si trovano in difficoltà. Alcuni sono destinati a una fascia molto ampia della popolazione, altri a chi si ritrova ad affrontare una situazione economica più complessa.

I bonus sono due, il bonus per disagio economico e il bonus idrico integrativo.

Il pacchetto bonus per disagio economico(il bonus elettrico,
il bonus gas,il bonus idrico) dal 1 Gennaio sarà riconosciuto automaticamente ai cittadini/nuclei familiari che ne hanno diritto, sarà sufficiente che ogni anno, a partire dal 2021, il cittadino/nucleo familiare presenti la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per ottenere l’attestazione ISEE utile per le differenti prestazioni sociali agevolate, i requisiti sono:
1) appartenere ad un nucleo familiare con indicatore ISEE non superiore a 8.265 euro
2) un nucleo familiare con almeno 4 figli a carico e con un indicatore ISEE non superiore a i 20.000 euro,
3) un nucleo familiare titolare di Reddito di Cittadinanza o Pensione di Cittadinanza.


auto-cambio-gomme-1200x626.jpg

A partire dal 15 aprile 2021, entra in vigore l’obbligo di cambiare le gomme invernali, ma sono a disposizione ulteriori 30 giorni per adeguarsi. Il termine ultimo è quindi quello del 15 maggio 2021.

È obbligatorio cambiare le gomme prima dell’estate? Sì! Se montate gomme invernali la legge prevede l’obbligo di installare pneumatici adeguati alla stagione estiva. Quindi il cambio gomme estive è obbligatorio! Ci sono però delle eccezioni all’obbligatorietà sul cambio gomme.

L’obbligo sul cambio gomme estive deve essere rispettato, altrimenti si incorre in sanzioni amministrative che partono da un minimo di 422 euro e arrivano a un massimo di 1.682 euro e ritiro del libretto di circolazione.


ristori-lazio-1200x626.jpg

Dalla Regione contributi per non lasciare nessuno solo nell’emergenza.

Piano Generazioni emergenza COVID 19, “Un ponte verso il ritorno alla vita professionale e formativa: misure emergenziali di sostegno economico per i soggetti più fragili ed esposti agli effetti della pandemia”.

Misura 1- Sostegno al reddito per colf/badanti

Misura 2 – Sostegno al reddito per lavoratori della cultura e dello spettacolo

Misura 3 – Sostegno al reddito per collaboratori sportivi

Misura 4 – Sostegno al reddito per lavoratori del settore turistico

Misura 5 – Contributo partite IVA

Piano Generazioni Emergenza COVID-19  – Avviso pubblico


pasqua-e-pasquetta-rossa-1200x626.jpg

Seconda Pasqua i in zona rossa, il covid-19 continua ad esere presente nelle nostre vite. Anche quest’anno regole e limitazioni, ecco cosa si può fare in questi giorni di festa:

Le visite a parenti e amici

Le visite a parenti e amici sono consentite all’interno della propria regione, una volta al giorno dalle 5 alle 22, al massimo due adulti e minori di 14 anni.

I pranzi delle feste di Pasqua

Sì ai pranzi con familiari e congiunti purchè si mantengano le regole di sicurezza.  È raccomandato di non incontrare persone non conviventi e si ricorda che gli assembramenti e le feste sono vietate.

Le funzioni religiose

Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si possono svolgere, è raccomandato di partecipare alla messa nei pressi della propria abitazione

Le gite e pranzi all’aperto

Il decreto in vigore vieta di uscire dalla propria abitazione se non per motivi di lavoro, salute o estrema necessità

Passeggiate

L’attività motoria è consentita nei pressi della propria abitazione oppure per recarsi nei negozi . È obbligatoria la distanza di almeno un metro da ogni altra persona e indossare dispositivi di protezione individuale. Sono sempre vietati gli assembramenti.


meteo-1200x626.jpg

Sul Lazio avremo una situazione decisamente più stabile, con prevalenza di sole, tuttavia farà freddo, le temperature si manterranno ancora fin troppo basse per la stagione, specialmente di notte e al primo mattino, quando potranno addirittura verificarsi delle gelate.

Da giovedì l’anticiclone garantirà una maggiore stabilità atmosferica e più sole. Attenzione però, l’infiltrazione di aria più fresca in quota potrebbe dar comunque luogo a rovesci pomeridiani, tra sabato e domenica, determinando un clima decisamente più consono alla stagione primaverile.


Copyright by Vcity 2020. All rights reserved.