fbpx


Dal territorio

News, eventi e cultura

meteo-calo-temperature-1200x626.jpg

Da oggi martedì 26 gennaio l’ingresso di aria gelida dal Polo Nord provocherà temperature ancora in discesa e valori prossimi agli zero gradi anche a Roma. Neve fino a quote molto basse.
A metà settimana una più forte pressione che garantirà maggiore stabilità atmosferica con cielo sereno.

Nel weekend si presenterà una massa d’aria piuttosto mite che farà aumentare sensibilmente le temperature proprio durante i giorni della merla.


legna-da-ardere-1200x626.jpg

Facile accensione e ottima resa in termini di rilascio di calorie: “per avere questi due importanti requisiti, la legna da ardere deve passare attraverso un periodo medio lungo di stagionatura che le faccia perdere il naturale tasso di umidità. Meglio la legna secca, dunque, rispetto a quella verde che essendo molto umida all’interno, non solo si accende con più difficoltà, ma tende a sprigionare fumo e scintille”. Attenzione agli slogan pubblicitari, avverte inoltre Fasciolo: “acquistare una legna asciutta non vuol dire che sia ben essiccata perché anche una legna asciutta può avere un elevato tasso di umidità” . La ditta Fasciolo è in grado di garantirvi un approvvigionamento invernale costante di legna essiccata ( stagionatura 6-9 mesi) ed anche ben asciutta, grazie ad un’area di stoccaggio al coperto dove il materiale è conservato al riparo dalle intemperie. Passiamo alla spesa. Se è vero che la legna secca costa (poco) di più di quella verde è pur vero che è più leggera, quindi l’operazione è semplice per capire dove sta il vero risparmio!

PRODOTTI
Legna da ardere e Pellet della migliore qualità , Stufe, termocamini e caldaie a legna , pellet e biomassa.

Via Venezia Tridentina, Fonte Nuova, Roma Italia – 00013

VAI ALLO STORE


allerta-meteo-arancione-1200x626.jpg

Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un Avviso Meteo che prevede sul Lazio:
dalla mattinata di domani, lunedì 25.01.2021, e per le successive 12-18 ore, si prevedono sul Lazio:
Venti da forti a burrasca, dai quadranti occidentali, con raffiche di burrasca forte, specie sui settori costieri esposti e zone appenniniche. Mareggiate lungo le coste esposte.
E’ altresì tutt’ora in corso l’Avviso di condizioni metereologiche avverse n.21013 del 23.01.2021 valido ancora dalla serata di oggi, domenica 24.01.2021, e per le successive 12 ore.
Sulla base dei fenomeni previsti, della situazione meteo in atto e dello stato di saturazione del suolo, il Centro Funzionale Regionale ha valutato sulle Zone di Allerta della Regione:
CRITICITA’ IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA:
ALLERTA ARANCIONE IDRAULICA sulle Zone C (Appennino di Rieti), E (Aniene), G (Bacino del Liri);
ALLERTA GIALLA IDRAULICA sulle Zone A (Bacini Costieri Nord), B (Bacino Medio Tevere), D (Bacini di Roma), F (Bacini Costieri Sud);
ALLERTA GIALLA IDROGEOLOGICA su tutte le Zone di Allerta;
RISCHIO VENTO:
ALLERTA GIALLA su tutte le Zone di Allerta;
E‘ stato altresì diramato un Allertamento del sistema di protezione civile regionale.
Per eventuali emergenze conttare:
☎️Sala Operativa Regionale: 803555,
☎️V.V.A.A. PROTEZIONE CIVILE 0774/404149

allerta-meteo-arancione-1200x626.jpg

l Dipartimento della Protezione Civile ha emesso un Avviso Meteo che prevede sul Lazio:
dal primo mattino di domani, 24 Gennaio 2021, e per le successive 18-24 ore, precipitazioni, da spase a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale. Le precipitazioni saranno accompagnate da rovesci di forte intesità, grandinate, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.
Sulla base dei fenomeni previsti, della situazione meteo in atto e dello stato di saturazione del suolo, il Centro Funzionale Regionale ha valutato sulle Zone di Allerta della Regione:
CRITICITA’ IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA:
ALLERTA ARANCIONE IDRAULICA sulle Zone E (Aniene), G (Bacino del Liri);
ALLERTA GIALLA IDRAULICA sulle Zone A (Bacini Costieri Nord), B (Bacino Medio Tevere), C (Appennino di Rieti), D (Bacini di Roma), F (Bacini Costieri Sud);
ALLERTA GIALLA IDROGEOLOGICA su tutte le Zone di Allerta;
E‘ stato altresì diramato un Allertamento del sistema di protezione civile regionale.
Per eventuali emergenze contattare:
☎️Sala Operativa Regionale 803555
☎️V.V.A.A. PROTEZIONE CIVILE 0774 404149

meteo-allerta-gialla-1200x626.jpg

Dal primo mattino di domani, 22 gennaio 2021, e per le successive 24 ore, precipitazioni da sparse a diffuse anche a carattere di rovescio o temporale, su tutto il territorio regionale. I fenomeni potranno dar luogo a rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

dal primo mattino di domani, 22 gennaio 2021, e per le successive 24 ore, venti da forti a burrasca dai quadranti meridionali, con raffiche fino a burrasca forte. Mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base dei fenomeni previsti, della situazione meteo in atto e dello stato di saturazione del suolo, il Centro Funzionale Regionale ha valutato sulle Zone di Allerta della Regione:

RISCHIO VENTO: ALLERTA GIALLA

CRITICITA’ IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA: ALLERTA GIALLA 


meteo-1200x626.jpg

Lunedì, campo anticiclonico in lieve rinforzo, al mattino tempo sereno o poco nuvoloso sul Lazio. Da Martedì, tempo stabile e soleggiato. Temperature in lieve aumento, specie nei valori massimi, tuttavia sempre freddo durante le ore notturne con estese gelate. Da giovedì e per buona parte del fine settimana nuvolosità, possibili piogge e rovesci sparsi, con qualche fenomeno nevoso a bassa quota.


zona-arancione-lazio-1200x626.jpg

A partire da domenica 17 gennaio:
Bar e ristoranti resteranno chiusi al pubblico tranne che per asporto, così regolamento:
fino alle 22 per i ristoranti
fino alle 18 per i bar;
La consegna a domicilio resta consentita senza limiti di orario.
Aperti gli altri esercizi commerciali.
Nelle giornate festive e prefestive restano chiusi gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali, ad eccezione delle farmacie, parafarmacie, presidi sanitari, punti vendita e di generi alimentari, tabacchi ed edicole.
Resta il coprifuoco dalle 22 alle 5. In questa fascia oraria è vietato, dunque, uscire di casa se non per motivi di salute , lavoro o situazioni di necessità.
Sarà possibile il raggiungimento di un solo domicilio diverso dal proprio, rimanendo all’interno dei confini del Comune di residenza, massimo in due persone più minori di 14 anni e non autosufficienti, negli orari in cui non vige il coprifuoco.
Chi infrange il coprifuoco senza giustificazione rischia la multa da 400 a 1000 euro.
Restano chiusi musei, cinema e teatri.
Aperti parrucchieri e barbieri e centri estetici.
Per quanto riguarda l’attività fisica e motoria, deve essere svolta in maniera individuale e nel rispetto della distanza di sicurezza. La mascherina è obbligatoria per la camminata veloce ma non per la corsa. Si potrà svolgere anche lontano da casa, ma senza oltrepassare i confini del comune di residenza.

fake-news-1200x626.jpg

REGIONE LAZIO: CIRCOLA FAKE NEWS SU POSTICIPO RIAPERTURA SCUOLE
In queste ore sta circolando un finto comunicato della Regione Lazio in merito ad un ipotetico posticipo dell’apertura in presenza degli Istituti secondari della Regione. Si tratta di una fake news, per la quale verranno informate le autorità competenti. La Regione Lazio, come più volte ribadito in questi giorni, da lunedì 18 gennaio sull’apertura delle scuole secondarie si atterrà alla normativa nazionale.

gelo-acqua-1200x626.jpg

Lo scenario atmosferico che si sta delineando per i prossimi giorni evidenzia l’arrivo di temperature ancora più rigide con tutte le conseguenze del caso. Tra queste c’è sicuramente il congelamento dei contatori dell’acqua che, se non adeguatamente protetti, possono anche andare in contro a rotture e danneggiamenti dovuti proprio al gelo.
Ecco alcuni consigli per prevenire questi problemi!
Per un contatore posizionato in una nicchia in un muro esterno:
Assicuratevi che la porta del vano sia sempre ben chiusa e priva di aperture che consentano il passaggio dell’aria
Rivestite gli sportelli e le pareti della nicchia con dei pannelli isolanti (come polistirolo o poliuretano espanso facilmente reperibili presso negozi per il fai da te) e le tubazioni ed il contatore con guaine ben fissate con nastro isolante
Non utilizzate per l’isolamento carta o stracci che potrebbero assorbire l’umidità e, bagnandosi e ghiacciandosi, potrebbero aggravare la situazione
Se le temperature dovessero abbassarsi di molto e per più giorni è consigliabile lasciare che da un rubinetto fuoriesca un filo d’acqua. Per evitare sprechi si può far scorrere l’acqua dal rubinetto della vasca da bagno (se non avete la vasca va bene anche un secchio o altro contenitore) in modo da raccoglierla e poterla poi utilizzare, ad esempio, per lo scarico del wc
Se avete anche una casa non stabilmente abitata o se prevedete di lasciare casa per un periodo di alcuni giorni:
Svuotate l’impianto chiudendo il rubinetto a monte del contatore e facendo scorrere l’acqua dai rubinetti di casa fino al completo svuotamento per poi richiuderli
Verificate dopo il passaggio del gelo e con il rialzo delle temperature se ci sono danni o perdite. Con lo scioglimento del ghiaccio infatti possono venire alla luce rotture all’impianto e conseguenti dispersioni
Se si vive in condominio bisogna invece accertarsi che i responsabili della manutenzione effettuino gli opportuni interventi prima dell’arrivo del gelo ed in particolare:
Coibentazione delle tubature e dei contatori esposti all’aria in locali non riscaldati
Verificare l’operatività delle valvole delle varie colonne di distribuzione dell’impianto
Per appartamenti vuoti comportarsi come spiegato prima in riferimento alle case non abitate
Svuotare gli impianti dei servizi condominiali in caso di temperature particolarmente rigide
In ogni caso, se si rileva un problema, è fondamentale chiedere l’intervento urgente del gestore del servizio idrico chiamando il numero guasti che deve essere sempre riportato nelle nostre bollette.

Copyright by Vcity 2020. All rights reserved.