Dal territorio

News, eventi e cultura

meteo-allerta-gialla-1200x626.jpg

Dal pomeriggio di domani, 26 ottobre 2020, e per le successive 18 ore, venti da forti a burrasca dai quadranti meridionali, con raffiche più intense sui settori costieri e crinali appenninici. Mareggiate lungo le coste esposte. Inoltre le previsioni meteo emesse dal Dipartimento della Protezione Civile in data odierna danno indicazione di: precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati.

Sulla base dei fenomeni previsti, della situazione meteo in atto e dello stato di saturazione del suolo, il Centro Funzionale Regionale ha valutato sulle Zone di Allerta della Regione:

RISCHIO VENTO: ALLERTA GIALLA

CRITICITA’ IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA: ALLERTA GIALLA IDROGEOLOGICA PER TEMPORALI 


melagrana-1-1200x626.jpg

Il frutto del melograno, o melagrana, è un vero e proprio toccasana per la salute, un potente “super food”!

Ma scopriamo adesso più da vicino tutte le proprietà e i benefici della melagrana.

  • Sodio (mg): 7
  • Potassio (mg): 290
  • Ferro (mg): 0.3
  • Fosforo (mg): 10
  • Tiamina (mg): 0.09
  • Riboflavina (mg): 0.09
  • Niacina (mg): 0.2
  • Vitamina A retinolo eq. (µg): 15
  • Vitamina C (mg): 8

La melagrana è un frutto poco calorico.  Contiene soltanto 75 calorie e 100 grammi di melagrana contengono circa 65 calorie.

Proprietà e benefici

La melagrana vanta davvero innumerevoli benefici e può essere considerato uno dei frutti più benefici al mondo. Potremmo sintetizzare così le sue proprietà:

  • Antiossidante e anti-age
  • Multivitaminico:  vitamina A, vitamina C, vitamina E e vitamine del gruppo B.
  • Ricco in sali minerali:  manganese, il potassio, lo zinco, il rame e il fosforo.
  • Benefico per il sistema immunitario: aiuta a prevenire i malanni di stagione e a rafforzare l’organismo aiutando il lavoro del sistema immunitario.
  • Antibatterico e antivirale: la melagrana possiede la capacità di contrastare l’azione di virus e batteri aiutando dunque a mantenere la salute dell’organismo.
  • Diuretico e detox: utile per depurare l’organismo e per stimolare la diuresi.
  • Colesterolo e pressione:  aiuta a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo e ad abbassare la pressione sanguigna soprattutto quando il suo innalzamento è dovuto a cause alimentari.
  • Rinforza l’intestino e aiuta lo stomaco: possiede una molecola che rinforza la barriera intestinale e contrasta malattie come colite e morbo Crohn.
  • Protegge il cervello: Migliora la memoria e può aiutare a prevenire malattie degenerative.
  • Antinfiammatorio e antitumorale: Grazie alle sue sostanze benefiche può aiutare nella prevenzione di alcuni tumori come quello al seno e alla prostata.
  • Rinforza le ossa e contrasta l’artrite
  • Aiuta i reni.
  • In menopausa: riduce le vampate e migliora il problema degli sbalzi di umore.

covid-nuovo-dpcm-1200x626.jpg

Una decisione lunga ma alla fine il Premier Conte ha firmato il nuovo DPCM che entrerà in vigore da domani lunedì 26 ottobre e fino al 24 novembre. Poche le differenze ma si è cercato di andare incontro alle richieste delle Regioni.

RISTORANTI BAR ECC

Resta lo stop alle 18 per le consumazioni in bar e ristoranti, ma viene consentita la loro apertura la domenica e i festivi, a differenza di come riportava la precedente versione del Dpcm. Le persone al tavolo dovranno essere un massimo di quattro persone. Consentito l’asporto e la consegan a domicilio.

SCUOLE SUPERIORI

Per le  scuole superiori bisognerà portare la didattica a distanza anche oltre il 75%

SMART WORKING

È fortemente raccomandato l’utilizzo della modalità di lavoro agile da parte dei datori privati.

CHIUSI CINEMA, TEATRI E PALESTRE 

Stop a cinema, teatri, casinò, sale scommesse – Stop a palestre, piscine, centri benessere e centri termali. Sospese anche le feste dopo i matrimoni.

SPOSTAMENTI

La versione definitiva del Dpcm “raccomanda fortemente” di “non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità, per svolgere attività o usufruire di servizi non sospesi”.

 


fantasmini-e-ragnatele-1200x626.jpg

 Decorate la porta di casa, la tavola, il salotto con le ragnatele fai da te!

RAGNATELA RIGIDA

Procuratevi del filo di cotone bianco e sottile per avere un effetto realistico o della lana anche colorata per rendere più visibili le ragnatele.

Su di un cartone con una matita disegnate un quadrato e ai quattro angoli puntate uno spillo: quindi puntatene uno in ciascuna metà del lato. Se volete infittire la vostra ragnatela suddividete ancora ciascun frammento in metà e puntate lo spillo. Con il filo unite gli spilli opposti in modo da disegnare un asterisco nel quadrato. La prima parte della trama della ragnatela è pronta. Ora tagliate dei segmenti di filo abbastanza lunghi per creare dei cerchi all’interno del quadrato. Partite da poco vicino dal centro: legate il filo che avete appena tagliato (che per comodità chiameremo il filo A) a uno dei fili fissati con gli spilli: quindi fate un giro con il filo A intorno al filo più vicino in modo che non si muova troppo. Ripetete l’operazione facendo un giro intorno a ciascun filo fermato con gli spilli: dovrete ottenere una forma circolare: rilegate il filo esattamente dove era stato legato all’inizio.

Quando avrete finito di tessere la vostra ragnatela otterrete una vera e propria ragnatela A questo punto versate la colla vinilica in un recipiente, diluitela leggermente con l’acqua e, aiutandovi con un pennello ricoprite l’intera ragnatela. Lasciate asciugare e alla fine avrete una ragnatela rigida da pote appendere in qualunque zona della casa o da usare anche come sottopiatto per gli ospiti. Appendetele alle finestre con del filo trasparente e avrete un effetto davvero da brividi.

RAGNATELA MORBIDA

Materiale occorrente:- Batuffoli di cotone- Lacca per capelli- Tre scovolini bianchi (di circa 11 cm)- Forbici- Colla- Filo bianco- Ragni di plastica- Tanto divertimento!!!- Primo tipo. Ragnatela di batuffoli di cotone:Tieni in mano un batuffolo di cotone e tira le sue fibre separandole, in questo modo il materiale si allungher pur rimanendo sempre connesso. Tira il materiale facendo s che si espanda in ogni direzione: da sinistra a destra e dal basso verso lalto.

I Fantasmini   Prendete dei bicchieri di plastica bianca e appoggiateli al contrario sul tavolo: saranno il vostro supporto per creare il corpo e la testa dei vostri fantasmi. Con un pennarello nero disegnate sul lato due occhi e una bocca aperta dai contorni ondeggianti.

Fate con uno spillo un buco sul fondo del bicchiere e fatevi passare del filo trasparente: questo vi servirà per poter appendere il fantasma dove preferite.

Prendete  un batuffolo di cotone e con della colla vinilica attaccatelo sempre sul fondo del bicchiere facendo attenzione a lasciare il filo trasparente libero: in questo modo il fantasma avrà una testa arrotondata e sembrerà ancora più vero!

Ora prendete della garza: in una ciotola diluite della colla vinilica rendendola molto liquida. Ora fate passare il filo trasparente attraverso la prima garza e poi passate uno strato di colla vinilica che fermi la garza al cotone.

Ripete l’operazione per tante volte quanto sarà necessario per avere un fantasma corposo. Per dare un effetto più realistico ai vostri fantasmi spruzzate sulla garza con uno spruzzino del tè o del caffè che facciano diventare la garza più sporca.

Infine ricordatevi con una forbice di sfilettare un po’ le estremità della garza in modo da rendere il vostro fantasma ancora più vivo.

Se volete creare delle braccia terrificanti per i vostri fantasmi, prendete un segmento di fil di ferro: trapassate il bicchiere da lato a lato in modo che restino ben scoperte due tratti di filo ai lati del bicchiere. Rivestite quindi con il cotone le due estremità per evitare che siano taglienti. In questo modo i vostri fantasmi avranno anche due terribili braccia!


covid-19.-dpcm-1200x626.jpg

Il governo ha preparato la bozza del nuovo dpcm, ma le Regioni non sono d’accordo su alcuni punti: il coprifuoco alle 18, lo stop allo spostamento tra regioni e la didattica a distanza.

Le anticipazioni della bozza del nuovo Dpcm prevedevano: da lunedì chiusura di tutte le attività alle ore 18 (bar, ristoranti, negozi).  Bar, ristoranti e gelaterie chiusi la domenica e i festivi. E le persone, consentite al tavolo, diventano al massimo 4.
Niente feste, al chiuso o all’aperto, nemmeno a seguito di celebrazioni religiose:  viene “raccomandato” di non ricevere persone non conviventi. Chiudono poi cinema, teatri, sale da concerto, sale bingo gioco e scommesse, palestre e piscine.  Un provvedimento che resterebbe in vigore, salvo ulteriori cambiamenti, fino al 24 novembre.

Ma Prontamente è arrivato il NO delle Regioni con questa lettera:

llustre Presidente,gentili Ministri,con riferimento allo schema di decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri,concernente “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19”, vista l’urgenza di procedere ai sensi dell’articolo 3, comma 1,del decreto legge 6 del 3 febbraio 2020, esprimo il parere, salvo successiva ratifica in Conferenza,nei terminidi cui alleallegateosservazioni. In via generale, si fa rilevare la necessità di prevedereadeguate forme di ristoro per i settori e le attività economiche interessate dalle limitazioni introdotte dal provvedimento oggetto del presente parere, mediante la contestuale attivazione di specifici tavoli di confrontocon i Ministeri competenti.

Nel ringraziare per l’attenzione, invio i miei migliori saluti. Stefano Bonaccini

Osservazioni al DPCM del 24ottobre 2020

  1. Si richiede l’estensione della didattica a distanza fino al 100% per le scuole secondarie superiori e per le università.

2) Al fine di rendere sostenibile il lavoro delle ASL/Regioni in tempo di emergenza riducendo il carico di lavoro dovuto alle difficoltà nel contact tracing si dovrebbe destinare i tamponi (molecolari o antigenici) solo ai sintomatici e ai contatti stretti (familiari e conviventi) su valutazione dei Dipartimenti di prevenzione e si dovrebbe riservare la telefonata giornaliera per i soggetti in isolamento o quarantena a specifici casi su valutazione dell’operatore di sanità pubblica.

3) Prevedere l’orario di chiusura peri ristoranti alle ore 23.00, con il solo servizio al tavolo; per i bar prevedere la chiusura alle ore 20.00 ad eccezione degli esercizi che possono garantire il servizio al tavolo. Eliminare l’obbligo di chiusura domenicale.

4) Eliminare all’art.1, comma 6 lettera f), il riferimento “impianti nei comprensori sciistici”.

5) Prevedere nel fine settimana la chiusura dei centri commerciali, con eccezione di alimentari e farmacie. Si sottopone, inoltre, all’attenzione del Governo, la necessità di: – eliminare alla lettera r) le parole “previa comunicazione al ministero dell’istruzione da parte delle autorità regionali, locali o sanitarie delle situazioni critiche e di particolare rischio riferite agli specifici contesti territoriali”, come già richiesto in occasione del DPCM del 18 ottobre 2020; – valutare le chiusure relative a: palestre, piscine, centri sportivi, cinema, teatri etc., anche valutando i dati epidemiologici di riferimento; – prevedere nel DPCM un impegno da parte del Governo a ristorare le attività che hanno subìto limitazioni e/o chiusure

 


meteo-allerta-gialla-1200x626.jpg

ALLERTA PER CRITICITA’ IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA

A seguito delle previsioni meteo emesse dal Dipartimento della Protezione Civile in data odierna con indicazione di: “precipitazioni sparse, a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati da deboli a puntualmente moderati.”
sulla base dei fenomeni previsti, della situazione meteo in atto e dello stato di saturazione del suolo, il Centro Funzionale Regionale ha valutato dal mattino di domani 24 ottobre 2020 e per le successive 12-18 ore sulle Zone di Allerta della Regione:

CRITICITA’ IDROGEOLOGICA ED IDRAULICA:

ALLERTA GIALLA IDROGEOLOGICA su C (Appennino di Rieti), E (Aniene) e G (Bacino del Liri).

E’ stato altresì diramato un Allertamento del sistema di protezione civile regionale. Per eventuali emergenze contattare:
☎️Sala Operativa Regionale 803555
☎️V V.A.A.PROTEZIONE CIVILE 0774 404149


roma-movida-1200x626.jpg

Ecco le piazze in cui sarà vietata la movida nei week-end fino al 13 novembre: Campo de’ Fiori, piazza Trilussa a Trastevere, piazza Madonna de’ Monti, via del Pigneto e via Pesaro.

Le piazze saranno off-limits al pubblico dalle ore 21 alle ore 24.

Sarà consentito l’accesso e il deflusso agli esercizi commerciali aperti e alle abitazioni private. Eventuali violazioni del divieto saranno punite con una multa che andrà dai 400 ai 1000 euro.


pediatrici-1200x626.jpg

Dove fare i tamponi pediatrici:

AOSP San Camillo Bambini 0-16 anni
Tampone antigenico rapido, presso la Struttura Aziendale esterna.
Accesso a piedi e su prenotazione al numero 800909648
(da Lun a Ven 8-18, Sabato 8-13)
INDIRIZZO: via Ramazzini, 66/68 – Roma – 00149
AOU S. Andrea Bambini 0-16 anni
Tampone molecolare, presso Tendostruttura
Accesso su prenotazione al numero 06.33778787
da Lun a Ven 8-18, Sabato 8-13
INDIRIZZO: Via di Grottarossa, – Roma
Ospedale Sant’Eugenio Bambini 0-6 anni
tampone rapido antigenico, Centro Prelievi
Accesso solo su prenotazione https://www.aslroma2.it/
da Lun a Sab 10-12 e 14-18 dom 9-13
INDIRIZZO: Via Rhodesia, 25 – Roma – 00144

Copyright by Vcity 2020. All rights reserved.