fbpx

MENTANA – Il 7 novembre aprirà il MUCAM, il nuovo museo civico archeologico

mucam-1200x626.jpg

L’Amministrazione comunale di Mentana ha il piacere di comunicare che il giorno 7 novembre alle ore 11 verrà ufficialmente aperto il nuovo museo archeologico di Mentana e del suo territorio.

Il MucaM – Museo civico archeologico di Mentana e dell’agro nomentano è ospitato all’interno dell’ edificio storico denominato “Galleria Borghese” ed è stato progettato dall’associazione culturale locale Archeoclub d’Italia sede Mentana-Monterotondo in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura.

Fino ad ora i reperti giacevano invisibili e abbandonati in una stanza della Biblioteca Comunale, inaccessibile ai più. L’istituzione di un Museo è un lavoro lungo e complesso che vede la collaborazione di diversi soggetti: l’Amministrazione Comunale, la Soprintendenza, gli archeologi e i restauratori. E’ un lavoro fatto di attese e mediazioni ma che alla fine ha prodotto un risultato straordinario per Mentana che ora vanta due musei, il MuGa e il MuCaM.

Il territorio nomentano, infatti, vanta una tradizione storica di tutto rilievo che giustifica la nostra volontà di istituire un museo civico con il preciso scopo di “riunire il contesto antico”, facendo riappropriare Mentana di quel ruolo di polo accentratore che le è appartenuto fin dai tempi più antichi.

La creazione di un’apposita struttura museale ha permesso, in primo luogo, di valorizzare quanto meritano gli eccezionali reperti già presenti nel territorio comunale: in particolare, l’esposizione, attraverso un filo conduttore che si snoda in 6 sezioni tematiche, racconta la storia antica di Mentana, le modalità insediative e l’urbanistica del municipio romano di Nomentum.

In particolare sarà possibile ammirare un’ara con dedica a Vulcano proveniente dall’area dell’antico foro, gli straordinari marmi scoperti in località Casale Santucci e appartenenti ad un santuario extra urbano, nonché il prezioso sarcofago in marmo lunense del Carnale.

La visita al museo è introdotta dalla proiezione di un video appositamente realizzato, in cui viene raccontata, anche attraverso l’ausilio di inserti multimediali e brani teatrali, la Mentana di 2000 anni fa.

L’attuale esposizione, però, vuole essere solo il punto di partenza di un percorso di conoscenza e rivalutazione della storia antica di Mentana, attraverso il futuro accrescimento della collezione museale con altre testimonianze materiali del nostro territorio oggi custodite in diversi depositi museali e privati.

Il lungo lavoro di creazione del MucaM è stato possibile grazie all’ottimo rapporto di collaborazione instauratosi con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale ed in particolare con il dott. Zaccaria Mari, funzionario archeologo, cui va il nostro ringraziamento.

Causa emergenza Covid-19, l’apertura ufficiale del nuovo museo archeologico potrà essere seguita in streaming sulle pagine ufficiali dell’ente il giorno 7 novembre alle ore 11, mentre nella stessa giornata e in quella di domenica 8 novembre, il MucaM sarà aperto al pubblico con visite contingentate e su prenotazione obbligatoria 

Info e prenotazioni: archeoclubmm@hotmail.com


Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Copyright by Vcity 2020. All rights reserved.